Domenica 28 Maggio 2017

Forcella della Fede - Canidi - Praderadego (1023)

Sentieri



Da Forcella della Fede il percorso segue una recinzione che delimita il pascolo e raggiunge la cima del M. Prà Galaro. Percorre poi il confine comunale tra Follina e Miane e parte da Col de Varnada per scendere verso Pianaz di Villa di Villa la Val d'Arch. A 1 km dalla F.lla della Fede il sentiero segue una mulattiera che prosegue in una conca ed arriva ad un incrocio a q. 1225. Sulla sinistra si diparte una mulattiera che porta a Casera Varnada; da qui si prosegue in piano e dopo 750 m il sentiero vira verso nord. Seguendo la strada forestale ed il sentiero s'arriva a M. Canidi prima e a Casera dei Banchella poi. Una vecchia mulattiera che scende sul fondo della Val Grande incontra di nuovo la strada forestale che conduce all'antica osteria di Praderadego.

Paesaggio Naturale
Alcune specie erbacee quali l'asfodelo ed il veratro testimoniano l'intenso sfruttamento di questi luoghi. Vegetazione spontanea costituita da faggi, castagni, betulle, carpini neri, e noccioli; rimboschimenti artificiali, in cui le piante disposte geometricamente hanno la stessa età, di abeti rossi. Unico ponte naturale nella Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane quello della Val d'Arch, la cui genesi è dovuta ad erosione da parte dell'acqua e da crolli successivi.

Approfondimenti
Notevole valore storico, oltre che naturalistico, riveste il ponte di Val D'Arch, punto topografico soggetto a diatribe per motivi di confine fin dal 1369 tra gli abitanti di Mel e quelli di Miane. Tali contrasti sono stati risolti nel 1838, come testimonia la lapide incisa sul ponte.

Tappe del percorso
Forcella della Fede q. 1260 - Canidi - Praderadego q. 910

DATI TECNICI
tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi
lunghezza: 5 Km
dislivello: 350 m.
tempo medio di percorrenza: 2 ore
difficoltà: Media

periodo: Tutto l'anno
abbigliamento: Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking